Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’agriturismo non impedisce di usufruire delle agevolazioni fiscali per l’acquisto del terreno.

Una recente sentenza della Corte di Cassazione ( 2205 del 14 gennaio 2016) ha confermato la sussistenza dei benefici fiscali per l’acquisto del terreno a tassa fissa di registro ed ipotecaria, anche nel caso di attività agrituristica.
Nel caso di specie, al contribuente era stata contestata la sussistenza di tali agevolazioni in quanto il terreno non era stato destinato alla coltivazione entro i cinque anni dall’acquisto, bensì era stato utilizzato per lo svolgimento dell’attività agrituristica.
Per l’Agenzia delle Entrate, il fatto che il terreno fosse destinato ad attività agrituristica comportava di per sé la decadenza dalle agevolazioni fiscali. Tuttavia, la Corte, ha negato tale conclusione, specificando che l’attività agrituristica è attività civilisticamente agricola , in quanto complementare e connessa con quella di coltivazione diretta, pertanto il contribuente può usufruire delle agevolazioni fiscali previste per l’acquisto del terreno.
 
 
 
 
Agriturist Admin
 
 
 
Le migliori offerte per la tua vacanza

Oltre 1.000 agriturismi in tutta Italia

Abruzzo